Si terrà a Milano il 15-16-17 giugno, il primo salone calzaturiero che mira a promuovere la cooperazione industriale tra Europa e Asia, favorendo gli investimenti internazionali e gli sbocchi commerciali per le produzioni provenienti in particolare dalla Cina.

Promossa da Plum Solution s.r.l., società che favorisce interscambi tra Europa e Cina, e dalla Camera di Commercio nazionale cinese, che riunisce aziende cinesi di eccellenze, MISAF si propone come il nuovo salone calzaturiero di produttori, principalmente provenienti dal mercato asiatico, che vogliono aprirsi alla piazza europea, e non solo.

La prima edizione di MISAF, che si svolgerà a Milano il 15-16-17 giugno 2019, ospiterà 100/150 espositori di calzature uomo, donna e bambino che animeranno l’evento e incontreranno i principali player della moda, in quei giorni a Milano, capitale internazionale del fashion, per la Settimana della Moda Maschile.

In mostra aziende provenienti principalmente dalle province di Zhejiang, Fujian, Guangdong, Jiangsu, Sichuan, che già lavorano e hanno contatti con il mercato europeo e americano (esportano mediamente in Europa da 1 a 10 milioni di dollari ogni anno). Non si proporranno solo come validi partner per il private label, ma esporranno anche loro collezioni, con marchi freschi e di successo. L’ampia gamma di proposte spazierà dall’altissimo di gamma fino al medio-basso e, tra gli espositori, aziende che producono per Baolite, Lapps, Runxin, Goodyear, solo per citarne alcuni. I visitatori conosceranno brand come Sheme, primo marchio di scarpe cinesi a comparire nella Settimana della Moda di Parigi, Londra e New York; capace di mescolare oriente e occidente in scarpe dalla manifattura unica, indossate da numerose donne famose, come Cherie Blair, Pace Wu, Chen Yao, Jody Watley, Shawn Colvin, Chen Luyu. O Kangnai Group Co. che con i suoi 300 negozi in Cina e i più di 100 all’estero, rappresenta una delle realtà produttive cinesi più importanti. Partner di Hugo Boss, Calvin Klein, Kenneth Cole, Rockport e molti altri marchi. Infine, Clorts (il cui nome nasce dalla combinazione di “Climbing” e “Sports”) che si focalizza sull’innovazione applicata a scarpe outdoor.